Ricondizionati e altre cose no sense.

Caro Bloggi questa sera sono qui, Orso s’è addormentato con il telefono in mano (LOL). Io dopo essermi lavata, struccata e aver messo le mie pelli di fleece fabric (detto anche PILE), approfitto di questa serata all’insegna della solitudine per scrivere due sciocchezze: con questo “nuovo e professionale” ricondizionato. Pagato solo 69 euro.

Sono un tantino sconnessa e non m’è chiaro se è il corpo o la mente quella che è accelerata. Fatto sta, mi sento scollegata come la solita Bridget di quartiere, tra guff e distrazioni

varie .

Allora mio caro e insostituibile amico dall’intelligenza ammaccata, (come la mia). torniamo indietro di qualche giorno. La cooperativa per cui lavoro ha accreditato qualche giorno prima lo stipendio, in concomitanza con la presa di coscienza che il mio laptop, iniziava a deteriorarsi per l’uso scorretto e costante.

Quindi maturata l’idea di investire qualcosina in questo progetto di scrittura, inizio a cercare qualcosa di un po’ più serio.

Ma cosa te lo dico a fare mio caro Bloggi, ormai i portatili hanno prezzi, che non tutti riuscirebbero a sostenere, con grande facilità con un unico pagamento. Io non amo fare bollettini e l’idea di avere dei debiti, mi toglierebbe il sonno. Ma è anche vero che essendo una che si incaponisce (i miei brufoli ne sanno qualcosa) non mollo facilmente. Quindi, ho iniziato a fare ricerche su questi computer ricondizionati, scoprendo cose interessanti. Allora ho iniziato a girovagare sui vari siti di vendite online come la stracciona che sono, cercando, qualcosa che non aggravasse il mio budget mensile.

Sono approdata su eBay e precisamente in un negozio virtuale, dove avevano differenti offerte per ricondizionati di tutto rispetto.

Dopo qualche domanda al rivenditore e un adattatore Wireless in omaggio, ho acquistato questo signor computer, pronta per scrivere di tutto e di più.

Mio caro amico sono leggermente stanca oltre ad essere sconnessa, ma più che andare a dormire ne approfitterò per continuare con una lettura iniziata stanotte Nel blu tra il cielo e il mare, di Susan Abulhawa.

Passo e chiudo.

Revisioni bozze  (Ologramma7)

Visualizzazioni: 14

Pubblicato da lastronzaomofoba

Diario Autobiografico, tra il ridicolo e il paradosso “LaStronzaOmofoba” racconta la sua vita. Tra attacchi di ira, sconforto e qualche bella notizia. L’utilizzo di questo Blog come se fosse un vero e proprio diario. Sperando di far sorridere, riflettere e emozionarvi. PS: Chiedo scusa per le parolacce, ma chi, in fin dei conti non scrive qualche parolaccia nel proprio diario?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *